Tra vigne e cavalli

Italiano ESPAÑOL ENGLISH

Questo allevamento di cavalli P.R.E. nasce circa 25 anni fa dalla grande passione per i cavalli di José Estévez de los Reyes, padre di uno degli attuali proprietari Juan Carlos Estévez Puerto. “I cavalli erano l’unica attività sportiva che interessava a mio padre,” spiega Juan Carlos, “gli piaceva l’enganche e 25 anni fa ha deciso di comprare alcune giumente, puledre e uno stallone per iniziare ad allevare cavalli P.R.E.” La ganadería è iniziata con cavalli provenienti da Martínez Boloix e Hierro del Bocado, ma oggi, dopo 25 anni, la Yeguada Real Tesoro ha la propria genealogia: cavalli belli, con una linea del muso molto distintiva e soprattutto tutti con il manto nero. Alla Yeguada Real Tesoro lavorano 3 dipendenti, il mayoral Luís Chacón Sevillano con due stallieri Javier y José Luís, gli aiuta anche Antonio che si occupa delle giumente libere nei pascoli attorno ai vigneti di proprietà del Grupo Bodeguero José Estévez, S.A., situati a 15 minuti da Jerez de la Frontera. Antonio le cura come se fossero sue figlie, conoscendo ogni esemplare alla perfezione.

Questo allevamento è parte del Grupo Estévez SA, famoso per i suoi vini di Jerez, per questo ogni cavallo ha il nome di uno dei prodotti emblema dell’azienda, il più famoso è Tío Diego, il principale stallone della casa, un bellissimo P.R.E. di 14 anni. Al momento la Real Tesoro ha circa 42 cavalli tra giumente, stalloni, puledri e puledre e ne crea tra i 5 e gli 8 all’anno. Nel 90% dei casi la fecondazione avviene con monta naturale, il restante 10 con inseminazione artificiale. Juan Carlos spiega “copriamo le nostre giumente con i nostri stalloni, poi se trovo un cavallo che mi piace moltissimo, non ho problemi a utilizzarlo, ma deve piacermi molto!” Il mercato è ancora in una situazione difficile, per questo l’allevamento in questi anni ha limitato il numero di cavalli prodotti, preoccupandosi maggiormente della qualità degli esemplari, con una selezione accurata che dopo 25 anni ha portato grandi risultati, Juan Carlos afferma “siamo soddisfatti dei nostri cavalli, abbiamo fatto un’ottima selezione in questi 25 anni di attività”, continua, “sfortunatamente il mercato è ancora fermo, e la gente vuole comprare cavalli per prezzi ridicoli, quasi regalati, per venderli, a volte a chi non ne ha cura, preferiamo non venderli e tenerli. Cerchiamo di mantenere il prestigio di questa razza e della nostra azienda.”

 

In questa impresa i cavalli vengono venduti, idealmente tra i 2 e i 3 anni di vita con una doma base che comprende quella da stalla e una doma funzionale di base che include passo, trotto, galoppo. “Preferiamo montarli tutti, soprattutto per vedere e capire la loro attitudine, perché per noi la funzionalità è una chiave determinante,” spiega Juan Carlos. I cavalli alla Real Tesoro sono cavalli destinati al lavoro e all’uso sportivo, per questo il loro carattere è fondamentale, “non ci interessa avere dei cavalli bellissimi che però poi passano la giornata a mordersi, a mordere le persone e a dare calci e zampate, il carattere per il P.R.E., viene prima di tutto,” ci dice Juan Carlos, e aggiunge “la morfologia sembra diventata un’ossessione, per questo abbiamo smesso di partecipare a concorsi morfologici, dedicandoci alle gare di enganche, e poco a poco di dressage. Non siamo allevatori per vincere medaglie, facciamo questo mestiere perché amiamo i cavalli e ci piace montarli e divertirci con loro.” Juan Carlos ha un’idea chiara di quel che ricerca nella selezione dei suoi cavalli: il comportamento, la nobiltà e l’intelligenza, afferma “devono avere la loro personalità, il loro temperamento, ma devono essere pur sempre docili, con voglia di lavorare, poi certo che anche fisicamente ricerco un muso con la nostra linea morfologica, garrese un po’ più alto, una bella schiena, ma prima di tutto viene sempre la testa!”